Home RecSando

v3.0org

Connessi:

 lunedì 15 luglio 2024 Ore: 13:46

MENU FORUM

Lista Forum
Ricerca Veloce
Config. Ric. Veloce
Argomenti HOT!
 

Forum
Registro Utenti
Agenda Eventi
Rec-Cartoline
Rassegna Stampa
Rec-Sondaggi
RecScatto
Novità del Sito
Cerco-Offro

Musica
Fumetti
Mistika
X non Dimenticare
Protezione Civile
Cucina
Canale Arte
Multimedia

Associazioni
Biblioteche
Città
Comitati
Commercio
Farmacie
Mercati
Metropolitana
Norme & Leggi
Numeri Utili 
Orari Trasporti
Parrocchie
Pulizia Strade
Ricorrenze
Sanità e Salute
Scuole
SDM in Rete
Sommario

Cerca nel Sito
Meteo

Chi siamo
Rec-Eventi
Speciali RecSando

FORUM DI DISCUSSIONE

FORUM: San Donato

<<precedente | <prec. in argomento | invia | stampa | succ. in argomento> | successivo >>
progetto  (mes #106460)
di Daniele Borriero il 16/07/2013 11:17:28

messaggio letto 1084 volte
(2 risposte)

in risposta a Luca Isabella (mes. #106457)

>
>Molti commercianti si sono arricchiti oltre misura negli anni passati


Negli anni passati: oggi il classico negozio di quartiere a conduzione familiare non da quasi più margini.


>E' qui che ti sbagli. Non è "il mercato" che espropria i terreni e minaccia gli amministratori con una pistola alla tempia se non danno le autorizzazioni. E' proprio l'amministrazione pubblica che favorisce e incentiva i centri commerciali, che, peraltro, sopperiscono a loro mondo alle mancanze cittadine.


Perché le amministrazioni lo fanno? Perché continuano a nascere centri commerciali tutti uguali malgrado la crisi, l'e-commerce e la ridotta propensione all'acquisto delle persone? Come riescono a sopravvivere?



>

>Ce l'hanno, eccome, e gli stranieri ce lo insegnano. Certo, è probabile che la figura del commerciante con 10 appartamenti si estingua.
>
>


E' già estinta, da almeno dieci anni, come si è estinta la figura del negozio a conduzione familiare che dava grande redditività. Oggi chi vuole aprire un negozio si espone a grandi rischi.
Anni fa anche avere una bancarella al mercato dava grandi possibilità di guadagno.
Oggi se ci fai caso sono sempre più i cinesi e i nordafricani ad aprirsi a questo settore.
In un momento in cui si sono ridotti fortemente i margini, a parità di lavoro. Esattamente come in tutti gli altri settori.

<<precedente | <prec. in argomento | invia | stampa | succ. in argomento> | successivo >>

Rispondi
**Per rispondere devi effettuare il login: clicca qui **


  anteprima

Segui la discussione:
11/07/2013 - La vicenda Club House secondo David Dall’Aglio: «10 domande per Andrea Checchi» (Sabina Dall'Aglio) 22 messaggi
11/07/2013 - progetto (Sabina Dall'Aglio) 1 risposta
11/07/2013 - La vicenda Club House secondo David Dall’Aglio: «10 domande per Andrea Checchi» (Luca Isabella) 0 risposte
11/07/2013 - progetto (Luca Isabella) 1 risposta
14/07/2013 - progetto (Simone Varesi) 1 risposta
14/07/2013 - progetto (Luca Isabella) 1 risposta
14/07/2013 - progetto (Simone Varesi) 2 risposte
14/07/2013 - progetto (David Dall aglio) 0 risposte
15/07/2013 - progetto (Luca Isabella) 1 risposta
16/07/2013 - progetto (Daniele Borriero) 1 risposta
16/07/2013 - progetto (Luca Isabella) 2 risposte
16/07/2013 - progetto (Daniele Borriero) 2 risposte
16/07/2013 - progetto (Daniele Borriero) 1 risposta
16/07/2013 - progetto (Giorgio Soave) 1 risposta
16/07/2013 - progetto (Daniele Borriero) 0 risposte
16/07/2013 - progetto (Luca Isabella) 1 risposta
16/07/2013 - progetto (Daniele Borriero) 1 risposta
16/07/2013 - progetto (Luca Isabella) 0 risposte
16/07/2013 - progetto (Luca Isabella) 1 risposta
17/07/2013 - progetto (Daniele Borriero) 1 risposta
17/07/2013 - progetto (Luca Isabella) 1 risposta
18/07/2013 - progetto (Daniele Borriero) 0 risposte

 

RecSando non è responsabile del contenuto dei messaggi presenti nei forum e del loro uso,senza autorizzazione, fuori e dentro questo sito. Ogni inserzionista si assume la totale responsabilità dei messaggi inseriti. Se noti un messaggio non adatto segnalalo all'amministratore

Torna Su

RecSando (1995-2024) La tua Piazza Virtuale

rendering time: 0,07422s