Home RecSando

v3.0org

Connessi:

 lunedì 15 luglio 2024 Ore: 13:27

MENU FORUM

Lista Forum
Ricerca Veloce
Config. Ric. Veloce
Argomenti HOT!
 

Forum
Registro Utenti
Agenda Eventi
Rec-Cartoline
Rassegna Stampa
Rec-Sondaggi
RecScatto
Novità del Sito
Cerco-Offro

Musica
Fumetti
Mistika
X non Dimenticare
Protezione Civile
Cucina
Canale Arte
Multimedia

Associazioni
Biblioteche
Città
Comitati
Commercio
Farmacie
Mercati
Metropolitana
Norme & Leggi
Numeri Utili 
Orari Trasporti
Parrocchie
Pulizia Strade
Ricorrenze
Sanità e Salute
Scuole
SDM in Rete
Sommario

Cerca nel Sito
Meteo

Chi siamo
Rec-Eventi
Speciali RecSando

FORUM DI DISCUSSIONE

FORUM: Sud Milano

<<precedente | <prec. in argomento | invia | stampa | succ. in argomento> | successivo >>
lacchiarella: Sfiorato il disastro ambientale  (mes #96058)
di Fabrizio Cremonesi il 03/06/2012 13:02:13

messaggio letto 428 volte
0 risposte

Lacchiarella, 2 giugno 2012 - Danneggiato l’oleodotto Genova-Milano: sfiorato il disastro ambientale. Ieri pomeriggio gli operai di un’azienda che stava effettuando interventi di manutenzione lungo gli argini di una roggia, con un escavatore sono andati troppo in profondità tanto da agganciare e sollevare la condotta. È bastato un attimo e dal terreno è iniziato a zampillare gasolio a litri che si è sversato in una roggia adoperata per l’irrigazione dei campi e in parte ha invaso la provinciale 105.
Fortunatamente l’allarme è stato lanciato immediatamente dalla Sigemi, società che gestisce l’oleodotto che grazie al controllo informatizzato della condotta ha registrato all’istante un calo di pressione e localizzato il posto dove era insorto il problema, interrompendo il flusso del gasolio. In pochi minuti si è messa in moto la macchina dei soccorsi e a Lacchiarella sono arrivati mezzi dei vigili del fuoco, carabinieri, la protezione civile e la polizia locale e provinciale, le squadre di tecnici delle aziende specializzate. Il danneggiamento dell’oleodotto è avvenuto lungo la Sp 105 che porta verso Giussago in territorio di Lacchiarella.
Per poter consentire le operazioni di soccorso è stato necessario chiudere la strada in entrambi i sensi di marcia. Questo anche per ripulire la sede stradale che è rimasta chiusa tutta la notte. Il gasolio ha inquinato un tratto di una roggia, ma il danno ambientale è stato limitato in quanto i vigili del fuoco hanno fatto realizzare una diga a monte e due a valle della falla. «Devo dire che i soccorsi sono stati rapidissimi ed efficientissimi – spiega il sindaco di Lacchiarella Luigi Acerbi, che pochi minuti dopo l’incidente era sul posto e vi è rimasto fino a tarda sera – la rapidità degli interventi ha notevolmente limitato il danno ambientale. Comunque la situazione è per ora sotto controllo». Dalla Sigemi fanno sapere che, anche se non hanno provocato loro il danno, hanno allertato una azienda specializzata per riparare il danno e cercare di risolvere la situazione. Le riserve nei depositi, conclude l’azienda, possono intanto garantire il rifornimento di gasolio da trazione per giorni.
<<precedente | <prec. in argomento | invia | stampa | succ. in argomento> | successivo >>

Rispondi
**Per rispondere devi effettuare il login: clicca qui **


  anteprima

Segui la discussione:
03/06/2012 - lacchiarella: Sfiorato il disastro ambientale (Fabrizio Cremonesi) 1 messaggio

 

RecSando non è responsabile del contenuto dei messaggi presenti nei forum e del loro uso,senza autorizzazione, fuori e dentro questo sito. Ogni inserzionista si assume la totale responsabilità dei messaggi inseriti. Se noti un messaggio non adatto segnalalo all'amministratore

Torna Su

RecSando (1995-2024) La tua Piazza Virtuale

rendering time: 0,04688s