Home RecSando

v3.0org

Connessi:

 sabato 13 aprile 2024 Ore: 15:37

Forum
Registro Utenti
Agenda Eventi
Rec-Cartoline
Rassegna Stampa
Rec-Sondaggi
RecScatto
Novità del Sito
Cerco-Offro

Musica
Fumetti
Mistika
X non Dimenticare
Protezione Civile
Cucina
Canale Arte
Multimedia

Associazioni
Biblioteche
Città
Comitati
Commercio
Farmacie
Mercati
Metropolitana
Norme & Leggi
Numeri Utili 
Orari Trasporti
Parrocchie
Pulizia Strade
Ricorrenze
Sanità e Salute
Scuole
SDM in Rete
Sommario

Cerca nel Sito
Meteo

Chi siamo
Rec-Eventi
Speciali RecSando

 


 

 

 

 

Bene Mio e Core Mio

 

Bene mio e core mio è una commedia che Eduardo ha scritto nel 1955, portata al debutto al teatro Eliseo di Roma.
In questa commedia Eduardo indaga sui rapporti tra gli uomini, in specie all’interno della famiglia.
“Bene mio e core mio” è un modo di dire napoletano, spesso utilizzato tra i componenti di una famiglia.
Questo ritornello sottolinea i legami affettivi e una unità di vita, che deriva proprio dalla quotidianità che si vive all’interno di un nucleo familiare.
Ma non sempre la vita è piena di questi sentimenti: alcune volte sotto il “Bene mio e core mio”, si cela un egoismo che si fa scudo di questo amore, “dichiarato” reiteratamente per poter poi raggiungere i propri fini.
Assisteremo così a come la sorella Chiarina, un po’ avanti negli anni e single, ostacoli i disegni di indipendenza del fratello Lorenzo con cui convive nella casa paterna, per averlo vicino a sé, in nome di un amore familiare.
Salvo poi a pretendere la propria autonomia, quando questo le farà comodo.
L’autore ci descrive queste momenti, fino a condurci ad un finale sorprendente.

 

 

 

 

 

 

 

 

Torna Su

RecSando (1995-2024) La tua Piazza Virtuale

rendering time: 0,00000s