Home RecSando

v3.0org

Connessi:

 martedì 18 giugno 2019 Ore: 19:40

 FUMETTI

Autori
Eddie Campbell
Burne Hogarth
Scott McCloud
Barron Storey
Dave McKean
Neil Gaiman
Alan Moore
 

Forum
Registro Utenti
Agenda Eventi
Rec-Cartoline
Rassegna Stampa
Rec-Sondaggi
RecScatto
Novità del Sito
Cerco-Offro

Musica
Fumetti
Mistika
X non Dimenticare
Protezione Civile
Cucina
Canale Arte
Multimedia

Associazioni
Biblioteche
Città
Comitati
Commercio
Farmacie
Mercati
Metropolitana
Norme & Leggi
Numeri Utili 
Orari Trasporti
Parrocchie
Pulizia Strade
Ricorrenze
Sanità e Salute
Scuole
SDM in Rete
Sommario

Cerca nel Sito
Meteo

Chi siamo
Rec-Eventi
Speciali RecSando

The Cowboy Wally Show

<s>,<a> Kyle Baker <e> Doubleday [1988]

Semplicemente esilarante! I migliori dialoghi che abbia mai letto li ha tirati fuori questo "ragazzino" (quando uscì "Cowboy Wally..." aveva 23 anni!). La storia parla, in forma di documentario di questo "Cowboy Wally" una autoproclamata star della televisione, un essere stranissimo che riesce rimanere sulla breccia con metodi quasi sempre disonesti. Nonostante sia un vero bastardo è impossibile non provare un'immediata simpatia per questo "enorme" personaggio e la capacità di Baker di creargli intorno degli eccellenti comprimari rendono questo fumetto un'autentico gioiellino.
Spassosissimi sono i film che descrivono la sua carriera e che vengono di volta in volta descritti come "capolavori in anticipo sui tempi..." ( solo perchè allora non li guardava nessuno...) e che ci mostrano la faccia tosta e la totale incompetenza di Cowboy Wally.
In più c'è la versione più divertente dell'Amleto mai vista ( girato in prigione con soli 4 attori in due giorni!).
Baker usa uno stile molto cinematografico (primi piani, montaggio ecc.) che contribuisce a rendere ancora piu' "realistica" l'atmosfera da documentario del libro e ha uno modo unico nell'esprimere le emozioni dei personaggi attraverso i volti. Come ho detto prima e' un lavoro incredibile reso ancora piu' sorprendente dalla giovane eta' dell'autore, la sua padronanza dello stile grafico (molto piu' realistico di un cartoonist ma meno presuntuoso di un'artista normale), la varieta' e il tempismo nei dialoghi contribuiscono a rendere questo lavoro un classico.
Letture

Torna Su

RecSando (1995-2019) La tua Piazza Virtuale

rendering time: 0,00000s