Home RecSando

v3.0org

Connessi:

 giovedì 18 aprile 2024 Ore: 06:10

SAN DONATO MILANESE

L'èra ciara l'aqua del Lamber
Era chiara l'acqua del Fiume Lambro


 

IL PARCO LAMBRO

Siamo nel territorio di Milano, nella zona Est della città, ed occupa circa 90 ettari. Fu concepito nel 1936 per dare a Milano il suo più ampio polmone verde. Progettato sul corso del fiume, fu movimentato con l'elevazione di due collinette e con due laghetti (ora prosciugati).
Opportunamente piantumato, assorbì anche un'area occupata da cascine e mulini, destinandola a una sorta di museo agricolo e salvaguardando la coltivazione foraggiera più tipica del milanese: la marcita. L'area ha subito, col tempo, un progressivo degrado: dapprima il disboscamento del periodo bellico, poi il soffocamento del cemento con l'insorgenza di caseggiati, aree industriali e la sopraelevazione della Tangenziale Est.

 

In tempi più recenti l'area ha sofferto i problemi connessi al degrado delle aree periferiche metropolitane. In un mulino ristrutturato ha sede il centro del gruppo Exodus che svolge l'attività di recupero in comunità dei tossicodipendenti: un presidio che riconduce emblematicamente a una delle questioni più drammatiche della zona.
Nei fine settimana della bella stagione, soprattutto, il parco è ancora luogo di appuntamento per lo svago e il tempo libero dei milanesi, anche se le aspettative ispiratrici del progetto originario non si sono certo realizzate nel migliore dei modi. Delle acque del Lambro meglio non dire: parlano da sole le schiume, i rifiuti che galleggiano e gli scarichi che provengono dall'abitato cittadino.

 

Torna Su

RecSando (1995-2024) La tua Piazza Virtuale

rendering time: 0,00195s